Stabilizzazioni: Alla vigilia della pubblicazione del DPCM con i fondi Madia per la stabilizzazione niente più giochetti. Oltre alla lotta USB denuncerà per danno erariale i vertici degli enti che non stabilizzano e non mantengono in servizio i lavoratori

Roma -

Il Decreto della Presidenza del Consiglio sta per essere emanato come ha annunciato il Ministro della Funzione Pubblica ieri in serata. USB con la manifestazione del 22 febbraio ha portato i veri dati del precariato e della situazione economica degli enti di ricerca chiedendo con chiarezza che aspetti normativi (inserimento nel comma 1 dei td che raggiungono i 3 anni anche con rapporti atipici) ed economici. USB considera questa solo una fase della stabilizzazione. Per gli enti vigilati dal MIUR, svantaggiati dall’azione del Ministro Fedeli e dei sindacati confederali che hanno preferito destinare fondi al salario di nicchie clientelari come i presidi e i baroni universitari, l’obbiettivo è assumere tutti i comma 1 ed iniziare le assunzioni dei comma 2.

Quindi ci attendiamo che per il cnr siano in campo fondi per almeno 1500 posti (di cui la metà dal DPCM), per INAF per almeno 150, Indire 100 etc etc.

Ma sappiamo già che gli enti non vogliono fare la loro parte.

Per questo noi saremo in piazza e nei posti di lavoro, sempre più subito dopo l’emanazione del DPCM e prima della metà di aprile (quando la corte dei conti renderà il DPCM applicabile). Oggi siamo in sciopero all’Indire e la mobilitazione riprenderà ovunque i diritti non saranno rispettati. Siamo consapevoli che sotto RSU i sindacati confederali, già in difficoltà con i lavoratori per contratto della scuola veramente dannoso, abbasseranno i toni e dilazioneranno a dopo le RSU. Ma non si può aspettare. Per questo con la diffida allegata che prende origine dalla risposta ricevuta dalla commissione Europea predisponiamo anche il risarcimento del danno erariale eventuale da parte dei vertici. In fondo sono loro i convinti europeisti.

Le stabilizzazioni saranno fatte come in ISS, ISTAT e CREA.

Roma, 23 marzo 2018 USB PI Ricerca

Ps USB sta inviando diffidi analoghe anche in enti in cui ci sono i presupposti della stabilizzazione ma queste stanno avvenendo con modalità insoddisfacenti.