ENEA: Flash News n. 3/2016

Roma -

 

Nota su incontro sindacale del 28/7/2016

L’ENEA ha presentato alle OOSS i testi del Regolamento del Personale (1) e del Regolamento di Amministrazione, finanza e contabilità che verranno poi adottati dal MiSE, previo controllo di legittimità e di merito, insieme allo Statuto.

In particolare rispetto al “Regolamento del personale” USB ha presentato una serie di osservazioni e formulato alcune proposte di modifica del testo, formalizzate in una lettera inviata al Presidente Testa il 1 agosto (2).

Innanzitutto abbiamo evidenziato come, rispetto all’art. 22, manchi un articolo che indichi un limite temporale di applicazione certo e ristabilisca la centralità delle relazioni sindacali.

Abbiamo poi ricordato (art. 7) che il reclutamento deve avvenire attraverso concorso pubblico tenendo conto delle modalità previste dalla normativa vigente. Per evitare un possibile accesso anche da organismi privati, l’articolo andrebbe riformulato aggiungendo tra le parole “selezione” ed “emanate” le parole “ai sensi dell’articolo 3 del presente Regolamento per il personale a tempo indeterminato o con contratti a tempo determinato”.

In merito all’art. 9 sottolineiamo che c’è una sentenza della Corte Europea, per cui l’Amministrazione deve tener conto di quanto avvenuto negli altri Enti e quindi cancellare la frase “fino ad un massimo di 5 anni”.

Abbiamo chiarito inoltre che il comma 3 art. 10 – nel richiamare espicitamente la “Brunetta” - non è applicabile ai R&T e va pertanto eliminato.

USB ha poi messo in luce come l’art. 12 (mobilità esterna), attraverso il comma 2 così formulato, di fatto consenta che il reclutamento possa avvenire anche dalle imprese (“trasferimento di competenze ed esperienze tra pubblico e privato”), fossero anche le “partecipate”.
Per questo chiediamo di aggiungere un comma 4: “Le procedure di cui sopra vengono espletate sempre e comunque ai sensi dell’articolo 3 del presente Regolamento. La mobilità di personale reclutato in Enti od Amministrazioni pubbliche secondo modalità diverse dal dettato costituzionale non potrà risultare nell’assunzione a tempo indeterminato in ENEA”.

E’ stato infine concordato un incontro specifico entro il 15 settembre p.v. per avviare il confronto sul piano assunzioni e risolvere definitivamente, come USB sostiene da tempo, la questione precariato in ENEA visto il completo insuccesso dell’accordo sui TD e la necessità di procedere alle assunzioni a tempo indeterminato di tutti i precari.

USB P.I. Ricerca

---------------------------------------------

(1)

(http://ricerca.usb.it/fileadmin/archivio/ricerca/Regolamento_del_personale.pdf

(2)

http://ricerca.usb.it/fileadmin/archivio/ricerca/lett_prot_naz2016-07.pdf