Anpal, incontro USB-Ministero del Lavoro: se di rilancio si tratta, si parta dal personale

Nazionale -

Mercoledì 28 una delegazione USB ha incontrato, durante il presidio al Ministero del Lavoro, il segretario generale Andrea Bianchi e il capo segreteria del ministro Orlando, Salvatore Russillo. L'incontro può essere definito estremamente positivo.

Partendo dall’esigenza della ricostituzione del comparto della ricerca, sono state affrontate varie tematiche. USB ha evidenziato come sia necessario avere, nel più breve tempo possibile, uno statuto e un direttore generale, sottolineando la necessità che Statuto e regolamento di organizzazione rispettino il Dlgs 218, con ampio riconoscimento del ruolo del personale della ricerca.

Un particolare accento, inoltre, è stato dato all’importanza della qualità del lavoro in Agenzia. E’ stato evidenziato che la carenza di personale e le metodologie organizzative poco efficienti, in particolare rispetto al personale inquadrato nel comparto ricerca sia dentro le strutture che nelle divisioni amministrative, rende incerta la realizzazione effettiva degli obiettivi che la nuova Anpal si pone.

È stato quindi chiesto con forza che l’ente migliori l’organizzazione interna, puntando sul personale in organico ed evidenziando, inoltre, il problema generale del sotto inquadramento e della mancanza di prospettive di crescita.

Sono state inoltre illustrate le tante altre problematiche ancora irrisolte, a partire dalla firma dei contratti integrativi ferma all’anno 2019, fino ad arrivare al ruolo conflittuale ed allo strapotere delle assistenze tecniche nella nostra Agenzia.

Nonostante alcune delle tematiche proposte non siano di stretta competenza del Ministero del Lavoro, le risposte sono state positive e si possono sintetizzare come segue:

1) ci è stato confermato che lo Statuto sarà approvato nei prossimi giorni

2) il ministro Orlando ha già inserito la rideterminazione dell’organico di Anpal nella prossima legge di stabilità

3) ci è stato ribadito con forza che il commissariamento va letto come investimento nell’Agenzia e nel suo futuro ruolo centrale nella gestione del mercato del lavoro, assicurando la volontà e l’impegno per la tutela ed il consolidamento delle competenze stabilite con il DL 150/2015.

USB ha infine dato ampia disponibilità, anche attraverso i rapporti intrapresi con diverse forze parlamentari, a collaborare alla determinazione delle migliori norme per il rilancio di Anpal.

Nei prossimi giorni invieremo al MLPS, come concordato, un documento di dettaglio sugli aspetti oggetto del lungo incontro avuto ieri.

Unione Sindacale di Base

Roma, 30 settembre 2021

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati