Basta riordini per CRA ed INEA: Presidio il 3 luglio

Servono finanziamenti e assunzioni

Roma -

Basta riordini per CRA ed INEA

Il CDM del 26 giugno ha approvato una legge delega in cui al comma 2 si prevede la possibilità di ‘razionalizzare gli enti vigilati….attraverso semplificazioni, fusioni e soppressioni’.

Non sappiamo se questo sia propedeutico anche ad un riordino degli enti di ricerca. Non vogliamo crederlo e non lo permetteremmo mettendo in campo come USB le forme di lotta che hanno già salvato negli anni passati ISFOL e ISPRA. Ma il comunicato del 26 giugno ‘stranamente’ passato sotto silenzio è chiaro e se anche si rivolgesse solo agli innumerevoli baracconi creati da una svariate lobby affaristiche USB ritiene che si debba cogliere l’occasione per rafforzare ed organizzare compiutamente CRA ed INEA.

Partendo dai finanziamenti e dalle stabilizzazioni. Perché i fondi ordinari dei 2 enti vanno stabilizzati riportando la spesa delle dotazione organiche al 80% (dotazione e non personale in servizio) dei finanziamenti stessi. Solo così si rilanciano gli enti, permettendo assunzioni e carriere, ora negate. Solo così si riforma, non con i tagli!

Ma rilancio significa anche stabilizzazione dei precari CRA e INEA, significa ridisegno delle piante organiche sul personale ‘storico’. Significa potenziamento ed abbassamento di un’età media dei due enti vergognosa rispetto agli corrispettivi di altri paesi europei.

Per questo vogliamo ‘svegliare’ il Ministro, un Ministro politico che deve comprendere senza intermediazioni quello che gli enti di ricerca possono dare. Senza dare ascolto ai tecnici!

IL CRA E’ IL RISULTATO DI UNA FUSIONE DOLOROSA CHE LO HA IMPOVERITO ED INDEBOLITO.

L’INEA VIENE DA ANNI DI MALAGESTIONE.

Chiediamo che dopo decenni di abbandono il Ministro si faccia carico di ripartire dalla ricerca. Perché senza ricerca l’agricoltura ed il settore della nutrizione italiani muoiono parassitate dalle multinazionali. Ora più che di riordini abbiamo bisogno di coraggio ed di investimenti. Ora CRA e INEA devono ripartire!

PER CHIEDERE AL MINISTRO TUTTO QUESTO, SCENDI IN PIAZZA CON NOI:

PRESIDIO AL MIPAAF

Mercoledi 3 luglio ore 10

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati