Comunicato stampa: PRECARI ISPRA VERSO IL LICENZIAMENTO

L’ENTE IMPONE AI DIRIGENTI DI SOSTITUIRLI DAL 1 LUGLIO. I PRECARI SI LEGANO AI TORNELLI

Roma -

Comunicato Stampa USI RdB Ricerca

 

I PRECARI ISPRA VERSO IL LICENZIAMENTO. L’ENTE IMPONE AI DIRIGENTI DI SOSTITUIRLI DAL 1 LUGLIO. I PRECARI SI LEGANO AI TORNELLI

 

Mentre i precari lavavano i vetri davanti al Ministero ieri, ISPRA comunicava a tutti i dirigenti di “sostituire” i precari dal primo luglio 2009. In sostanza un licenziamento. Più di 200 lavoratori di alta professionalità licenziati dai provvedimenti del Ministro Brunetta e dall’immobilismo del Ministro Prestigiacomo. La crisi il governo la fa pagare ai precari della ricerca.

“Nell’incontro di ieri al Ministero, in contemporanea con il presidio dei precari dell’ISPRA, solo USI RdB Ricerca aveva sottolineato il grave stato di abbandono della ricerca pubblica ambientale e la conseguenza più ovvia il licenziamento dei precari. Proprio in quel momento, l’Ente inviava una circolare in cui impone ai dirigenti di provvedere alla sostituzione dei precari “falsi” cococo (in realtà subordinati a tutti gli effetti come la stessa circolare dimostra) dal 1 luglio” dichiara Claudio Argentini della Segreteria Nazionale USI RdB Ricerca. “Da mesi i precari organizzati dal nostro sindacato sono in lotta perché questo epilogo era annunciato. Ecco come questo governo attua i risparmi, invece di recuperare l’evasione fiscale licenzia chi controlla la qualità dell’ambiente. Tremonti taglia, Brunetta norma, la Prestigiacomo fa finta di niente e la crisi la pagano i precari!”.”La nostra risposta non si è fatta attendere da stamattina 2 dirigenti sindacali precari dell’USI RdB Ricerca si sono legate ai tornelli. Vogliamo il ritiro della circolare e il provvedimento di prolungamento dei contratti. La lotta sarà ad oltranza dentro e fuori ISPRA e i cittadini sappiano che questo governo licenzia. Altro che lotta alla crisi.” Conclude il sindacalista.

 

21 maggio 2009

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati