ENEA: C'È CHI DICE NO, CHI FORSE E CHI ARRIVA IN RITARDO. MA ANCHE CHI HA DETTO TROPPI SI.

Roma -

Giovedì scorso 6 ottobre il nostro collega Franco Cucinieri ha ricevuto un 'monito' da parte degli altri RLS di Casaccia, monito per certi versi atteso, ma comunque spiacevole.

A parte l’insolita modalità di invio, avvenuto attraverso il protocollo della Direzione Centro, che teoricamente dovrebbe essere la loro controparte, i firmatari mostrano di conoscere poco le norme ma molto i meccanismi di difesa del branco, ed attaccano Franco in quanto “individualista” e responsabile di iniziative “unilaterali e isolate”, condotte in maniera “inappropriata” senza coordinarsi con gli altri RLS.

Gli RLS che scrivono adesso sono gli stessi che non rispondono alle segnalazioni dei colleghi (quante mail di richieste da parte di colleghi sono passate totalmente inosservate!), o che suggeriscono misure “palliative” tipo l’uso di tappetini sotto le sedie per non graffiare i pavimenti in vinilamianto. Alcuni di loro agiscono così da più di un mandato.

Nello stesso tempo - già da tre anni - Franco Cucinieri, ben prima di essere eletto RLS, si è impegnato nel favorire la conoscenza di temi utili alla prevenzione e alla tutela della sicurezza nei luoghi di lavoro coinvolgendo tutti, dai responsabili ai dipendenti.

Leggi tutto nel comunicato allegato!

USB P.I. Ricerca

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati