ENEA: COMUNICATO

Roma -

Nel precedente incontro sindacale dello scorso 30 novembre, riguardo alla costituzione e utilizzo del “Fondo per il salario accessorio 2016-2018”, USB aveva già espresso la propria netta contrarietà alla proposta dell’Amministrazione di utilizzare un solo istituto (in particolare per i R&T) per l’utilizzo delle risorse, ribadendo che devono essere attivati tutti gli istituti previsti dal CCNL EPR tuttora in vigore.

Ieri al tavolo sindacale è stata invece presentata una proposta basata principalmente sul discorso della “produttività” - voluta fermamente dal Presidente e inserita nell’accordo integrativo del 23/11/2016 che solo la nostra OS non firmò (anche per questa ragione) - che indirizza 1 200 000 € per i R&T e 1 000 000 € per i livelli IV-VIII e la cui attribuzione avverrà attraverso “il sistema di valutazione in vigore”, ossia decide l’Ente attraverso le valutazioni dei vari responsabili.

In sostanza su 1420 R&T e 959 liv. IV-VIII verrebbero “premiati” rispettivamente 308 (il 22%, circa 1 su 5) e 384 (il 40%, ossia 4 su 10) dipendenti a loro volta suddivisi in “più e meno bravi”: secondo le direttive del CdA il 30% si aggiudica il premio più alto (6000 per i R&T e 4000 per i liv. IV-VIII) e il 70% quello inferiore (rispettivamente 3000 e 2000). Inoltre c’è una differenziazione ulteriore tra i R&T: i “titolari di incarichi di responsabilità” - oltre alla relativa indennità - prenderanno pure questi premi per un totale di 120 000 € per 31 percipienti (su 150).

Abbiamo quindi ribadito la nostra netta opposizione a questa proposta che, oltre a dividere ulteriormente il personale in una spinta alla competizione laddove le attività di ricerca si basano per la loro riuscita su una stretta collaborazione e sinergia tra le varie figure professionali, rischia di creare una “casta” di privilegiati che prendono più volte vari istituti (indennità, premi, conto-terzi, responsabilità progetti, ecc.) mentre una fetta consistente di personale - pur lavorando spesso in condizioni critiche - rimane esclusa da tutto.

Leggi tutto nel comunicato allegato!

USB P.I. Ricerca

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati