ENEA: MISTIFICO ERGO SUM

Roma -

A margine dell’accordo appena firmato dall’Amministrazione con le sole Cisl e Uil la scorsa settimana sono apparsi comunicati che in modo mistificatorio parlano di interventi sulle anomale permanenze, di determinazione di criteri per l’applicazione dell’art. 15 riguardante lo sviluppo professionale dei R&T che sarebbero contenuti nell’accordo stesso.

Si tratta di palesi falsità, in quanto il testo sottoscritto fa invece riferimento ad un “successivo accordo” nel quale “saranno definiti i criteri, la numerosità ed i requisiti di ammissione per l'applicazione delle progressioni previste dall'art. 15”, mentre di anomale permanenze, vero nodo di sofferenza professionale (a tutti i livelli) tuttora irrisolto, non si fa alcuna menzione - solo USB continua caparbiamente a parlarne, sostenendone a pieno le ragioni per una soluzione definitiva fino a farne motivo dirimente per la sigla di qualsiasi intesa.

Leggi tutto nel comunicato allegato!

USB P.I. Ricerca

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati