Il governo riordina Anpal ma i lavoratori lo leggono sui giornali: USB avvia le procedure di sciopero

Nazionale -

Il governo Renzi nel formulare il Jobs Act costrinse circa 150 ricercatori e tecnici di ricerca a spostarsi in Anpal. Un processo per la maggior parte obbligato. A meno di 2500 giorni il ministro Orlando e il segretario Tangorra azzerano tutto. Che però il ministro del Lavoro dimentichi di dirlo ai lavoratori rimane un segno di continuità con il governo di allora.

Che ente uscirà dal riordino? Nessuno lo sa perché la norma gira tra stanze ministeriali e lotte intestine la cambiano quotidianamente. Ma se il ministro Orlando resta silenzioso con i diretti interessati, USB ed i lavoratori gridano con chiarezza che non ci stanno. E ieri hanno deciso di scendere in piazza e proclamare lo sciopero perché vogliono ritornare, almeno in parte, in un ente di ricerca!

Sfidiamo il ministro del Lavoro ad ignorarli. Sfidiamo il ministro a spiegare alla stampa come il dicastero che dovrebbe difendere i diritti dimentica di sentire i lavoratori.

Unione Sindacale di Base – Anpal Ricerca

20-5-2021

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati