ISPRA: basta regole militari, vogliamo un'ISPRA libera e indipendente

Roma -

Un Istituto di ricerca dev’essere uno spazio di libertà, per chi ci lavora e ci viene a contatto, o dev’essere gestito con criteri rigidi che ricordano quelli militari? E’ la domanda che da tempo si pongono tanti dipendenti dell’ISPRA, e che sempre più spesso emerge in incontri sindacali o colloqui col personale.

La fase commissariale e l’emergenza sono finite, almeno all’ISPRA, quindi è il momento migliore per smilitarizzare l’Istituto e iniziare a farlo camminare davvero sulle proprie gambe, rendendolo indipendente dai continui tentativi di indebolirlo e imbavagliarlo.

 

Leggi il volantino allegato!

 

USB PI Ricerca

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati