ISPRA: USB PI non firma il CCNI 2011 e 2012. Da Brunetta a Madia passando per l'ISPRA: a perdere saranno i lavoratori!

Prova che ti riprova, TUTTI insieme appassionatamente trovano la quadra e all’ISPRA firmano il primo contratto integrativo “meritocratico” degli Enti Pubblici di Ricerca.

Roma -

Questi i contenuti reali:

 

1) Le assunzioni in deroga dei lavoratori precari (>450), nostra dote grazie alla lotta del Tetto, non compromettono il salario accessorio dei dipendenti! Il MEF e la F.P., stavolta grazie a una buona intuizione dell’Amministrazione, hanno consentito il ricalcolo dei fondi accessori congelati dal Brunettiano DL 78/2010.

 

2) Un’Amministrazione pilatesca ed una posizione pregiudiziale di CGIL, CISL, UIL e ANPRI continuano ad impedire il diritto alla carriera dei lavoratori sancito dall’art. 54 del CCNL! La predisposizione di liste di idoneità includenti tutti i lavoratori, subordinata all’utilizzo di una cifra irrisoria del fondo accessorio (solo 24mila Euro!), avrebbe consentito a tutti gli idonei l’acquisizione di un titolo rivendicativo, consapevoli che la vera battaglia, nelle sedi opportune, sarà quella di non far gravare i passaggi di livello sul Fondo per il salario accessorio.

 

3) La reintroduzione di vecchie norme contrattuali di stampo “meritocratico” apre la via per comportare un danno economico a chi sarà valutato “poco”.

 

Leggi tutto nel comunicato allegato!

 

USB P.I. Ricerca

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati