La Ricerca che (Я)Esiste, martedì 27 parlamentari, politici e tecnici discutono con USB come riscrivere e rifinanziare un settore prezioso

Roma -

Covid. Emergenza Ambientale. Invecchiamento della popolazione. Sperequazione dei beni e delle risorse. E molti altri temi vedono, ora più che mai, la Ricerca Pubblica, terza ed autorevole come uno strumento determinante per capire, progettare e migliorare la nostra vita. 

 

USB PI Ricerca denuncia da anni che il sistema degli Enti Pubblici di Ricerca, dei ricercatori e di tutto il personale (R)ESISTE in condizioni sempre più difficili dal punto di vista economico e anche delle pressioni burocratiche e politiche. Eppure, ESISTE come è evidente a tutti proprio durante questa pandemia.

 

Per questo USB ha invitato sia i vertici degli enti che parlamentari e politici a discutere come, senza retorica ma con proposte pratiche ed essenziali, riscrivere questo settore organizzandolo e finanziandolo meglio, proteggendone i risultati, riconoscendo al personale il ruolo che gli spetta per la funzione che svolge. 

 

Martedì 27 ottobre 2020 con inizio alle ore 10 in diretta Facebook sulla pagina nazionale USB*, se ne discute con:

 

moderatrice arch. Serena Pellegrino

 

on. Giuseppe De Cristofaro, sottosegretario MUR

sen. Michela Montevecchi, Commissione Cultura, Senato della Repubblica

on. Lorenzo Fioramonti, Commissione Bilancio, Camera dei Deputati

on. Luigi Gallo, Commissione Bilancio, Camera dei Deputati

on. Alessandro Melicchio, Commissione Cultura, Camera dei Deputati

dr Nicola Oddati, Responsabile Cultura, Segreteria Nazionale Partito Democratico

 

dr Stefano La Porta, presidente CONPER

dr Moreno Tivan, segretario generale CODIGER

Claudio Argentini, USB PI Ricerca

 

Roma 26/10/2020

 

USB Pubblico Impiego - Ricerca

 

https://www.facebook.com/unionesindacaledibase

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati