Per lanciare il fondo Sirio CGILCISLUIL tagliano i bilanci degli EPR!

Precari e servizi a rischio per accantonare soldi che nessuno chiederà mai!

Roma -

Per lanciare il fondo Sirio CGILCISLUIL tagliano i bilanci degli EPR!

 

 

Lanciare il fondo SIRIO per CGILCISLUIL è prioritario. Le assicurazioni premono, gli ex sindacalisti al comando del fondo pure. Tutto il resto passa in secondo piano. Ma i lavoratori nicchiano. Il fondo non parte. Tutti hanno la sensazione dello ‘scippo’. Pochissimi aderiscono.

Come faranno i nostri eroi a lanciare lo strumento che determinerà la fine del sistema pensionistico pubblico? Come convincere sull’inconvincibile, ossia che si può avere una pensione giocando in borsa – meglio: guardando giocare in borsa - senza potersi nemmeno riprendersi i soldi quando si vuole? Fare l’assicuratore è difficile anche per i sindacalisti CGILCISLUIL, pure avvezzi a collaborare con dirigenti bravi o meno, con amministrazioni a favore e contro i lavoratori.

Allora nella Ricerca viene un idea. FIR CISL, FLC CGIL e UIL RUA, pur di permettere alle banche e alle assicurazioni lo ‘scippo’ dei nostri soldi, scrivono a tutti gli Enti. “Accantonate i soldi nel bilancio, così tutti vedranno che sono pronti, poi ci pensiamo noi a nascondere ai lavoratori tutti i soldi che perderanno, ci pensiamo noi a convincerli, anche se il TFR/TFS rivaluta molto meglio pur pagando più tasse.

 

Ma dopo la spending review (accettata con l’accordo dell’11 maggio 2012 proprio dalla triade sindacale) i bilanci sono magri. Da dove accantonare? Dai capitoli con cui si compra la carta igienica? Da quelli delle riparazioni? In fondo stiamo parlando dell’1-2% del monte salari (circa). In un Ente di 1000 dipendenti è come togliere il corrispettivo di 10-20 stipendi. Che sarà mai? In fondo si stanno liberando i soldi dei precari, grazie all’ex CGIL Ichino. Ops!

 

E GIA’! PERCHE’ IL CAPITOLO PIU’ SICURO SU CUI TAGLIARE PER FARE QUESTI ACCANTONAMENTI E’ PROPRIO QUELLO DEI PRECARI! UN RISCHIO CONCRETO CONOSCENDO GLI ENTI ED I LORO BILANCI. E LE LORO DIRIGENZE!

 

 

USB PI DICE NO ALL’ACCANTONAMENTO AMMAZZA-PRECARI!

 

ABBIAMO SCRITTO A TUTTI GLI ENTI, SOTTOLINEANDO CHE NON HANNO ALCUN OBBLIGO. DEVONO SOLO PREDISPORRE LE VARIAZIONI DI BILANCIO QUANDO I POCHISSIMI -CONVINTI DAI PIFFERAI MAGICI DELLE ASSICURAZIONI, OSSIA CGILCISLUIL- CHIEDERANNO DI ADERIRE.

 

 

I FONDI DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE SONO UNO SCIPPO! PER CREARSI UNA PENSIONE DECENTE BISOGNA INVESTIRE UNA PARTE DEL REDDITO CON CUI VIVIAMO, AUGURARSI CHE GLI SQUALI DELLA FINANZA NON CI ‘FREGHINO’ TROPPO E CHE LE ASSICURAZIONI SCELTE DA CGILCISLUIL SIANO COMPETENTI E ABBIANO COSTI BASSI. PRATICAMENTE IMPOSSIBILE!

 

 

E PRENDERCI LA RESPONSABILITA’ DI LICENZIARE PRECARI O NON AVERE LA CARTA IGIENICA. EVIDENTEMENTE PER CGILCISLUIL LE ASSICURAZIONI VENGONO PRIMA. MOLTO PRIMA DEI LAVORATORI.

 

 

PRENDINE ATTO E LASCIALI A FARE GLI ASSICURATORI. PASSA AD USB !!

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati