Pisa, 25 ottobre assemblea per rilanciare la Ricerca

USB PI Ricerca

Pisa -

ASSEMBLEA USB

 
Mercoledì 25 OTTOBRE ORE 10.00

AULA 27
 

Il quadro ora è chiaro:

contro il MIUR, contro i Presidenti, per rilanciare la Ricerca

DOBBIAMO RIPARTIRE DA PISA!

 

Il 29 aprile del 2016 per impedire la baronizzazione degli EPR e difendere la possibilità di stabilizzazione dei precari, USB PI Ricerca attese il ministro Giannini al CNR di Pisa.

Fu una giornata di lotta — la ricordiamo bene — che risultò determinante per l’ottenimento di un decreto Madia per la Ricerca che risultasse quanto meno decente. Quella data segnò anche l'inizio della conflittualità all’interno di un un Ente che, tra “fischietti” e “strombazzi” viveva fondamentalmente di co-gestione.

A circa 18 mesi di distanza, la lotta di USB ha portato alla possibilità di stabilizzare e aumentare il bilancio degli Enti di Ricerca sulla base di esempi concreti vincenti, e non di chiacchere.

Ma il CNR, come tutti gli Enti vigilati dal MIUR, sono terribilmente indietro. Talmente indietro che il MIUR ha chiaramente dimostrato di non temere alcuna rimostranza da parte dei lavoratori precari. Ha sentito, ascoltato, aperto tavoli tecnici… ma il risultato è un inaccettabile piano assunzionale che forse sfiora il 3% di tutto il precariato.

E’ chiaro che sull’emergenza precari hanno prevalso le intese con i sindacati collaborazionisti (Sacconi dixit) e l’accordo referendario del 30 novembre 2016 che prevedono aumenti a professori universitari e soprattutto a dirigenti scolastici, fortemente supportati dai confederali. E’ evidente che i 200 mln di euro saranno tutti indirizzati a “rafforzare” la riforma della Buona Scuola, entrata ora nell’orbita di co-gestione politico-sindacal-confindustriale.

Dovevano esser fatte delle scelte. E il Ministro Fedeli ha scelto di ossequiare la sua vecchia appartenenza: Priorità alla dirigenza scolastica.

Ma come abbiamo sconfitto Governo e sindacati confederali nel successivo referendum, ora abbiamo gli strumenti e la chiarezza per sconfiggere anche i Presidenti che in questa vicenda hanno preferito imporre instabilità a tutti i lavoratori (non solo precari) pur di non rispettare le leggi.

Per discutere come scardineremo questa composita controparte, come batteremo chi pone altre priorità a quella della stabilizzazione dei precari degli EPR,

INVITIAMO TUTTI A PARTECIPARE

ALL’ASSEMBLEA OPERATIVA DEL 25 OTTOBRE

Ore 10.00 aula 27

e ad iniziare, da subito, la mobilitazione

 

USB PI Ricerca

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati