Ricerca, Inaf condannata ad assumere retroattivamente i precari. USB: stabilizzazione immediata

Trieste -

Un importante risultato sulle stabilizzazioni nella Ricerca. Nel primo dei ricorsi organizzati da USB PI Ricerca e dallo studio legale Domenico Naso di Roma, la Corte di Appello di Trieste ha deliberato che i “comma 1” esclusi dalle stabilizzazioni perché in servizio anche con assegni di ricerca oltre al tempo determinato, andavano assunti nel 2018.

Una sentenza che prende atto dell’evoluzione normativa e condanna un’amministrazione che non ha rispettato i diritti dei ricercatori che per anni hanno lavorato con contratti precari.

La condanna poteva essere evitata se l’ente avesse adottato le proposte di USB Ricerca e aderito alle diffide dello studio legale. Invece, ora Inaf dovrà pagare anche le spese processuali. USB ha immediatamente richiesto l’assunzione immediata di tutti gli stabilizzandi.

 

USB Pubblico Impiego – Ricerca

 

19-2-2021

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati