Settimana di mobilitazione. IL 2 OTTOBRE CALIAMO GLI STRISCIONI. IL 3 OTTOBRE ANDIAMO IN PARLAMENTO

Roma -

La ricerca pubblica vuole una legge.

La ricerca pubblica vuole la governance del Presidente del Consiglio.

La ricerca pubblica vuole finanziamenti e piante organiche 'europee'.

La ricerca pubblica vuole stabilità e le assunzioni dei precari, tutti e senza concorso se hanno superato un selezione nazionale.

La ricercapubblica  vuole l'apertura del contratto, 300 euro di aumento e 5000 di arritrati.

La ricerca pubbllica vuole che i passaggi di livello dopo un certo numero di anni siano automatici.

La ricerca pubblica dopo aver occupato gli enti si sposta domani davanti al parlamento, per liberare camera e senato dalla decretazione di urgenza. Per invitarli a costruire insieme con USB un nuovo sistema di ricerca in cui cogestione e clietelismo devono essere banditi.

La ricerca il 3 ottobre chiede una legge ad hoc. Il 18 ottobre sciopera contro questo governo!

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati