Usb Ricerca, il Cnr segua l'esempio del Crea e dell'Iss

Nazionale -

Analizziamo quello che sta succedendo nella cogestione cnr-sindacati collaborazionisti: appare chiaro che 'assunta' l'assunzione dei comma 1 (compresi i misti)  e quindi consumati i soldi del dpcm sui comma 2, incapacita' sindacale e disinteresse dell'amministrazione (tranne per pochi già prescelti) si sposano nel produrre un bando che chiaramente verrà bloccato da ricorsi infiniti.

Vediamo quali sono i punti di caduta

Soglia di licenziamento.

Definiamo così la soglia di idoneità che in maniera completamente illegittima il CNR sta imponendo. Appare chiaro che non stiamo parlando di una selezione 'normale' ma di una selezione 'costituzionale' in cui il requisito di entrata sono i 3 anni di servizio. Questo è il requisito che limita l'allargamento della platea. Non un giudizio di merito che la norma di fatto limita all'accertamento dell'idoneità a svolgere l'attività di ricercatore. Questa idoneità in molti dei candidati è addirittura attestata dai reiterati rinnovi (sottoposti a verifica con dichiarazioni di personale CNR) o addirittura da selezioni in concorsi nazionali.
Appare chiaro che 15 commissioni diverse non potranno che stabilire 15 soglie diverse. Questo è inconcepibile. Semmai si potrebbe differenziare tra chi ha più di 4 anni e chi 3 precisi. Ossia differenziare la verifica di idoneità per chi ha poco più di 3 anni. Sarebbe comunque una forzatura ma rispetterebbe la legge e i motivi che l' hanno guidata (illegittima reiterazione oltre il 3° anno di un rapporto di lavoro poco para e molto subordinato).
Vi facciamo due esempi. Se venisse bocciato il primo idoneo ad un concorso nazionale già scartato dagli scorrimenti? E se venisse bocciato un avente requisito da una commissione che 'compete' con il gruppo a cui afferisce il precario? Sono casi limite ma dimostrano perché queste modalità non aderiscono alla sanatoria dell'ente (ricordiamo che viene sanato il CNR da una chiara illegittimità)

Si può eliminare la soglia? Certo. Lo hanno fatto vari bandi di stabilizzazione sia con la legge 125 che con l'attuale. Ed è perfettamente legale. Lo dovrebbero sapere i sindacati ma evidentemente non hanno interesse a proteggere i precari ma ad applaudire il manovratore.

Criteri di valutazione e % destinati all'uso anzianità.

Ripetiamo per i più duri a comprendere. Stiamo parlando di una norma che assolve il grave comportamento Delle amministrazioni (e dello Stato Italiano) che hanno usato falsi rapporti di formazione parasubordinato. Quindi la legge giuda l'applicazione. Ad esempio non vale e non avrebbe ragione di valere la suddivisione 33-33-33 che viene usata nei concorsi. Vale, invece, definire quanto e quali anzianità debbano essere valutate. Fermo restando che bandi approvati e usciti indenni anche dall'attacco legale hanno stabilito nel 90% il valore da attribuire al servizio, sarebbe stato più logico determinare quanto si valutava la borsa di studio, l'assegno universitario o il dottorato. Questo permette di 'premiare' il servizio nella sua interezza ed impedire che chi ha solo 3 anni sia assunto rispetto a chi da anni 'precario' per il CNR e enti limitrofi.

Come abbiamo detto più volte attribuire un punteggio al curriculum aiuta l'ente nell'assegnazione al momento dell'assunzione. Un CV di minor livello da cosa è determinato? Dalla capacità dei responsabili, dai fondi a disposizione (non sempre correlabili alle capacità di chi lavora nel settore ma anche a variabili non sempre oggettive) e dalle capacità del singolo. Magari la commissione potrebbe stilare un giudizio che aiuti i vertici CNR a comprendere come mettere il neo assunto ex assegnista nelle migliori condizioni di lavorare. E non solo di usarlo per distinguere tra due stabilizzandi di uguale anzianità.

È triste che dopo tutte le lotte il movimento precari CNR si sia sgonfiato. E per questo che USB ha deciso di prendere direttamente le redini della prossima lotta. Che sarà sui comma 2 e sugli esclusi dal comma 1. E non può essere una lotta solo per i precari perché dietro ci sono centinaia di gruppi di ricerca che da queste assunzioni vedranno prospettive di rilanciare il proprio lavoro. E non può essere solo del CNR. Abbiamo visto i danni che stavano per venire da questa condizione il 7 novembre  quando stava per andare all' aria il finanziamento che noi stavamo predisponendo.

Adesso il CNR non può permettersi di sbagliare. Noi non lo faremo sbagliare. Una lex specialis come il bando di comma 2 deve essere inclusiva!


USB P.I. Ricerca

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati