ENEA: MA CHE "SUMMER", MA QUALE "SCHOOL"?

Roma -

Domani venerdì 5 luglio, presso il Centro Casaccia, è in agenda l’ennesima parata “di facciata” buona per spendere il “buon nome” dell’ENEA su qualche nota di agenzia stampa. In programma c’è la giornata conclusiva della “Summer School in Efficienza Energetica” e a meno di defezioni dell’ultimo minuto è prevista la visita del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, accompagnato dal Commissario ENEA Giovanni Lelli.

La manifestazione prevede tra l’altro la consegna dei diplomi ai partecipanti (laureati o laureandi in Economia, Architettura e Ingegneria ammessi al costo di euro 2.420 cadauno “IVA inclusa”). Ma, a parte il plauso per l’iniziativa di formazione e al netto di battute sui costi della disoccupazione “IVA inclusa”, quel che non può essere taciuta è la situazione della ditta ospite che tutto vive meno una situazione da “Bella Estate” e tutto può, nelle condizioni attuali, meno che proporsi da “Scuola di eccellenza”.

L’ENEA infatti e il Centro della Casaccia in particolare stanno vivendo, da anni ormai, una progressiva situazione di degrado e una acuta crisi di funzionamento accentuata dalla prolungata condizione di commissariamento che vive l’ente e dai tagli imposti (“come vere tasse della stabilità”) dalle varie “spending review”.

Leggi tutto nel comunicato allegato!

USB P.i. Ricerca

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati