Precari ISPRA in lotta disertano corso sulla sicurezza

.. e oggi manifestazione davanti al ministero dell'ambiente!

Roma -

Ieri i precari ISPRA hanno disertato un corso sulla sicurezza - al quale erano stati iscritti - al motto di "Sicurezza sul lavoro? Sicurezza del lavoro!", e oggi laveranno i vetri agli automobilisti in transito sulla Cristoforo Colombo, davanti al ministero del'ambiente: lavavetri per vederci chiaro!

 

Segue il comunicato di RdB pubblico impiego.

 

In allegato: volantino con l'iniziativa di oggi, e immagini della protesta di ieri.

 

COMUNICATO STAMPA

 

 

RICERCA: ALL’ISPRA PRECARI IN VIA DI LICENZIAMENTO

 

ISCRITTI A CORSO SU SICUREZZA. LAVORATORI DISERTANO PER PROTESTA

 

 

Domani presidio davanti Ministero dell’Ambiente

 

Via Cristoforo Colombo 44 - ore 10.00

 

 

L’ISPRA, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ex ICRAM), ha organizzato per oggi un corso sulla sicurezza sul lavoro a cui ha iscritto anche i precari (atipici e tempo determinato) che si accinge a licenziare. Per protesta i precari hanno scelto di non partecipare al corso, ricevendo la solidarietà dei lavoratori di ruolo, ed hanno affisso le foto di San Precario sui loro posti vuoti (foto in allegato).

 

“E’ paradossale che oltre a licenziare i precari li si prenda anche in giro - commenta Claudio Argentini, della Segreteria Nazionale dell’USI RdB Ricerca - ma in cosa li vogliono formare se poi non gli rinnoveranno il contratto? E perché formano i lavoratori atipici? Forse perché in realtà sono in tutto e per tutto dipendenti subordinati che da anni svolgono funzioni istituzionali per l’Ente? Sul posto di lavoro il personale precario corre gli stessi rischi del personale a tempo indeterminato - continua il sindacalista - e per tutelarsi le amministrazioni iscrivono anche i precari ai corsi di formazione sulla sicurezza. Ma chi ripagherà i lavoratori precari delle malattie professionali dopo il licenziamento?”.

 

“Mercoledì i lavoratori precari ISPRA saranno in presidio davanti al Ministero dell’Ambiente, manifestazione a cui la nostra sigla ha aderito in maniera convinta per rilanciare il superamento del precariato, con la ripresa delle stabilizzazioni”, conclude Argentini.

 

Roma, 19 maggio 2009

 

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati